JAGUAR LAND ROVER ITALIA AMPLIA LA PROPRIA GOLF VISION 2021 ATTRAVERSO LA NUOVA PARTNERSHIP CON LA EAGLE GOLF ACADEMY BY ALBERTO BINAGHI

30 July 2021

Il golf ha una valenza importante per i marchi Jaguar e Land Rover e rappresenta l’essenza tangibile dei brand: tradizione, eleganza sportiva, stile, determinazione e, non ultimo, il rispetto per la natura e l’ambiente.

Nell'ottica di rafforzare ulteriormente la propria Golf Vision per il 2021, Jaguar Land Rover Italia ha annunciato oggi la nuova partnership con la Eagle Golf Academy by Alberto Binaghi, una delle scuole golf più rinomate a livello nazionale, con sede presso il Golf Club Monticello di Cassina Rizzardi (CO).

L'accordo giunge nell'ottica di un continuo rafforzamento della strategia Jaguar Land Rover Italia, testimoniando un importante ampliamento a 360° delle attività in campo golfistico, proprio perché questa disciplina riflette grande vicinanza di valori con il DNA dei due brand che, per la loro britannicità, esprimono un abbinamento naturale con green e fairway.

Nella Golf Vision non poteva quindi mancare un’attenzione particolare anche all'insegnamento ai giovani e ai nuovi appassionati di questo sport, a cui Jaguar Land Rover rivolge sempre uno sguardo di autentico interesse, anche attraverso realtà che si adoperano per aiutarli a sviluppare le loro potenzialità e a far crescere il loro talento, come nel caso appunto della Eagle Golf Academy, da anni in prima linea a fianco delle nuove promesse di questa disciplina.

La Eagle Golf Academy, fondata da Alberto Binaghi, ex giocatore del European Tour e attuale allenatore e Responsabile Tecnico della Squadra Nazionale Dilettanti Maschile, nonché coach di alcuni dei migliori professionisti italiani sul circuito europeo, conta anche sul supporto di altri rinomati coach come Andrea Basciu, Marco Gavarini, Giovanni Gaudioso e Michele Reale.

Le priorità della filosofia EAGLE sono quelle di infondere al principiante lo spirito e la passione del gioco, di porre, attraverso i fondamentali tecnici, le basi per la miglior crescita sportiva e di perfezionare, attraverso un programma di allenamento specifico, le potenzialità per i giocatori più esperti; in questo senso, in perfetto allineamento con i valori di “education” di Jaguar Land Rover.

Inoltre Jaguar Land Rover Italia, sempre pronta ad assecondare i desideri dei propri Clienti appartenenti ai rispettivi Club, può offrire, tramite questa partnership esclusiva, una experience personalizzata in quest’ambito sportivo. I Clienti si sentiranno “coccolati” facendo leva sulle loro aspirazioni e potenzialità verso questa disciplina, in maniera discreta, ma efficace, favorendo e sostenendo la realizzazione.

Il presidio di Jaguar Land Rover nel golf si riconferma quindi più forte che mai, a partire dalla 36esima edizione del Golf Challenge, che ha preso il via il 2 giugno dal Golf Club Ducato e terminerà il 24 ottobre all’Acaya, ultimo dei 18 appuntamenti prima della tradizionale Finale Nazionale, sempre al San Domenico Golf, a fine ottobre. 

SCHEDA DI ALBERTO BINAGHI

Nato a Milano il 22/12/1964 è cresciuto golfisticamente a Varese. Entra in Nazionale Dilettanti all' età di 14 anni e ha partecipato a:

  • 4 Campionati Europei
  • 2 Campionati Mondiali
  • 3 Volte convocato nella squadra Continentale

Vincendo:

  • 1 Campionato Europeo a squadre
  • 6 Campionati Nazionali
  • 2 Campionati internazionali

Passato al professionismo nel 1986, ha giocato per 14 stagioni sul Tour Europeo disputando 2 Coppe del Mondo, 4 Dunhill Cup e per 8 anni ha fatto parte del Comitato Giocatori PGA European Tour.

Vincitore delle statistiche DRIVE più lungo sul Tour nel 1994.

Nel 1998 si aggiudica inoltre le statistiche per il maggior numero di EAGLE

Da professionista ha vinto:

  • 2 Opean Challenge Tour Europeo
  • 1 Campionato Nazionale Omnium
  • 2 Campionati Nazionali Match-Play
  • 3 Campionati Nazionali di Doppio

Nel 2006 viene nominato allenatore e responsabile tecnico delle Squadre Nazionali Dilettanti. 

Attualmente, ricopre l’incarico di allenatore e responsabile della Squadra Nazionale Dilettanti Maschile e segue come coach alcuni tra i più importanti giocatori di Tour tra cui Renato Paratore, Golf Ambassador Jaguar e Guido Migliozzi.