JAGUAR LAND ROVER “REIMAGINE RACING” CON UN IMPEGNO A LUNGO TERMINE NELLA FORMULA E

23 July 2021

  • Con le vetture Gen3 di Formula E prosegue l’impegno di Jaguar Land Rover nel viaggio che porterà nel 2025 il marchio Jaguar ad essere un brand di lusso interamente elettrificato
  • Jaguar Racing fornirà nuove tecnologie sostenibili e stabilirà nuovi standard in termini di qualità a sostegno della strategia REIMAGINE di Jaguar Land Rover
  • La strategia a lungo termine Reimagine mira al raggiungimento delle zero emissioni di scarico entro il 2036 e dello status di Net Zero entro il 2039
  • Le Gen3 segnano l’inizio di una nuova era per l’ABB FIA Formula E World Championship grazie a prestazioni ancora più coinvolgenti e miglioramenti in termini di efficienza, che prevedono auto più leggere e potenti e capacità di ricarica più rapida
  • L’annuncio del rinnovato impegno arriva in vista della prima competizione di Jaguar Racing in casa dopo 17 anni e della prima gara di Formula E del team a Londra
  • Jaguar Racing gareggerà sui 2,2 km del circuito cittadino sabato 24 luglio alle ore 15:00 locali, con la seconda prova che prenderà il via domenica 25 luglio, meno di ventiquattro ore dopo
  • Per vedere il video Jaguar Racing Reimagine cliccare al seguente link: https://youtu.be/6Ic5fjCCNgs

Jaguar Land Rover ha ufficialmente annunciato la presenza di Jaguar Racing nella prossima era Gen 3 dell’ABB FIA Formula E World Championship, che prenderà il via nella stagione 2022/23.

L’impegno di Jaguar Racing nelle competizioni sportive aiuterà Jaguar Land Rover nello sviluppo di nuove tecnologie sostenibili e a stabilire nuovi standard in termini di qualità con i propri partners, supportando al contempo la rinascita del marchio Jaguar in qualità di brand di lusso totalmente elettrificato a partire dal 2025.

Il programma di Formula E sarà una parte costituente della strategia Reimagine di Jaguar Land Rover, con la quale l’azienda è impegnata nel raggiungimento delle zero emissioni di scarico entro il 2036 e lo status di Net Zero su tutta la filiera di forniture, di operatori e di prodotti entro il 2039.

L’annuncio di questo impegno a lungo termine arriva in vista della prima competizione in casa di Jaguar Racing dopo 17 anni e della prima gara di Formula E a Londra, con il britannico Sam Bird in testa alla classifica piloti. Nelle 59 gare di Formula E, le Jaguar I-TYPE interamente elettriche hanno ottenuto 4 vittorie e 12 podi. Nel prossimo futuro, mentre le vetture gareggeranno per ottenere sempre più punti e sempre più podi, continueranno ad essere un vero e proprio banco di prova per lo sviluppo di nuove e avanguardistiche tecnologie. Anche nell’era delle vetture Gen3, Jaguar Racing proseguirà la vincente collaborazione tecnica con la Williams Advanced Engineering.

Jaguar Racing - Reimagine Racing
Jaguar Racing - Reimagine Racing
Jaguar Racing - Reimagine Racing

Le nuove auto elettrica Gen3 di Formula E dovrebbe debuttare nella nona stagione del Campionato, alla fine del prossimo anno. Più leggere, potenti ed efficienti, le Gen3 rappresenteranno un nuovo punto di riferimento in termini di prestazioni interamente elettrificate. Inoltre, mostreranno anche tutti i più recenti sviluppi per quanto concerne la ricarica rapida, contribuendo a rendere ancora più emozionanti le gare che si terranno in alcune delle città più importanti del mondo. Le vetture Gen3 prevederanno un incremento della potenza fino a 350kW (attualmente di 250kW), mentre la potenza massima della frenata rigenerativa aumenterà da 250kW a 600kW.

L’era delle Gen3 di Formula E rappresenta un nuovo ed entusiasmante capitolo del Campionato Mondiale riservato alle auto elettriche, che si sta dimostrando un ambiente perfetto per progettare, collaborare, testare e sviluppare nuove tecnologie sostenibili al passo con i tempi. Jaguar Racing, non solo ricoprirà un ruolo fondamentale nel processo di trasformazione di Jaguar in un brand di lusso interamente elettrificato, ma lo sarà per l’intero ecosistema elettrico di Jaguar Land Rover, contribuendo nella realizzazione del nostro futuro sostenibile e della nostra trasformazione digitale.

Thierry Bolloré
Jaguar Land Rover Chief Executive Officer

In vista di un’altra pietra miliare sotto il profilo tecnico per il FIA Formula E World Championship, rendo omaggio a Jaguar Racing in qualità di premium brand per il suo impegno nella prossima era del Campionato. Le auto Gen3 ribadiranno nuovamente i principi che hanno decretato il successo di queste competizioni motoristiche. È positivo vedere un team di questo calibro condividere con noi una mission dedicata allo sviluppo di nuove tecnologie per i veicoli elettrici e alla promozione di una mobilità sostenibile.

Jean Todt
Presidente FIA

Jaguar svolge un ruolo che sarà fondamentale per i veicoli elettrici del futuro. Jaguar Racing è stato uno dei nostri sostenitori fin dall’inizio e continuerà ad esserlo con le Gen3 a partire dalla stagione 2022/23. Per un produttore premium come Jaguar, le Gen3 offrono un’opportunità senza precedenti, consentendo di mostrare il proprio livello d’innovazione da una prospettiva sportiva sia in pista che sulle strade da percorrere tutti i giorni. Le spettacolari gare nelle maggiori città di tutto il mondo affascineranno un pubblico quanto mai globale. Per questa mission siamo davvero entusiasti di avere Jaguar al nostro fianco.

Jamie Reigle
Formula E Chief Executive Officer

JAGUAR LAND ROVER TO ‘REIMAGINE RACING’ WITH LONG-TERM COMMITMENT TO FORMULA E

Note per la stampa

JAGUAR RACING

Jaguar è tornata alle competizioni nell'ottobre del 2016, diventando il primo Premium brand a partecipare alle gare cittadine del Campionato FIA Formula E, riservato a vetture completamente elettriche. Nel 2019 il team ha conquistato l’E-Prix di Roma, la prima vittoria Jaguar nelle competizioni motoristiche internazionali dal 1991.

Per il futuro dell’elettrificazione Jaguar, la Formula E con la mission Race to Innovate rappresenta un eccellente banco di prova.

In qualità di costruttore ufficiale in Formula E, Panasonic Jaguar Racing progetta il proprio gruppo motopropulsore composto da motore, trasmissione, inverter e sospensioni posteriori.

Per una migliore gestione dei costi, il telaio in fibra di carbonio e la batteria sono componenti comuni e uguali per tutte le 12 squadre. Ciò consente di concentrarsi sullo sviluppo di sistemi a propulsione elettrica leggeri ed efficienti che miglioreranno le prestazioni dei futuri veicoli elettrici Jaguar Land Rover.

Quella 2020/21 è la prima stagione di Formula E da quando la serie ha ottenuto lo status di World Championship dalla FIA, l’organo di governo degli sport motoristici. Nel settembre del 2020 anche l’ABB FIA Formula E Championship è stato certificato come Net Zero in materia di emissioni, risultando ad essere il primo sport al mondo a raggiungere questo obiettivo. Questo sarà il terzo anno in cui le squadre gareggeranno con le futuristiche vetture Gen2.

I team dispongono di due auto, una per pilota, che verranno utilizzate per l’intera durata della gara.

Aldilà dell’essere riservata a veicoli completamente elettrici, la Formula E è una competizione motoristica unica al mondo anche per la scelta delle sue location.

Il Campionato si svolge su circuiti temporanei nel centro di alcune delle più portanti città del mondo come Santiago, Diriyah, Roma, Parigi, Monaco, New York e termina con un doppio weekend di gare a Londra. 

Mitch Evans ha concluso la sesta stagione al settimo posto nel campionato piloti, mentre il team Jaguar Racing è arrivato settimo nella classifica a squadre, con una vittoria a Città del Messico, un podio a Santiago e una pole position. Per la settima stagione è affiancato dal pilota britannico Sam Bird, che ha vinto una gara in ogni stagione di Formula E.

Nella settima stagione il torneo è stato ufficialmente riconosciuto come un campionato mondiale dall’organo di governo della FIA e sarà conosciuto con il nome di ABB FIA Formula E World Championship.

Race to Innovate

La Formula E rimane un appuntamento prioritario per Jaguar Land Rover e per la mission dell’azienda Destination Zero. Essendo l’unico campionato al mondo riservato ai veicoli elettrici, la Formula E ci consente di testare e sviluppare nuove tecnologie in un ambiente ad elevate prestazioni. Continua ad essere il banco di prova della nostra mission Race to Innovate, che vedrà gli apprendimenti Race to Road e Road to Race contribuire nel plasmare il nostro futuro elettrico, un futuro che appassiona Jaguar e che sarà dedicato a produrre benefici per la nostra società, per il mutevole panorama della mobilità, per la sostenibilità e per i nostri clienti.

 

REIMAGINE

Jaguar Land Rover: Reinterpretare il futuro del lusso moderno attraverso il design

Jaguar Land Rover sta reinterpretando il futuro del lusso moderno attraverso il design dei suoi due marchi britannici.

La nostra attuale gamma di modelli comprende veicoli completamente elettrici, ibridi plug-in e mild-hybrid, così come le più recenti motorizzazioni diesel e benzina. Le nostre vetture Jaguar e Land Rover sono richieste in ogni parte del mondo e nel 2020 abbiamo venduto 425.974 veicoli in 127 paesi.

Land Rover è il leader mondiale nel segmento dei SUV di lusso grazie alle sue tre famiglie di prodotti, Range Rover, Discovery e Defender. Jaguar è il primo brand in assoluto ad offrire un SUV ad alte prestazioni interamente elettrico, ovvero la Jaguar I-PACE.

Siamo un’azienda britannica con due importanti siti di progettazione e ingegnerizzazione, tre impianti per la produzione di veicoli, un Engine Manufacturing Centre e un Battery Assembly Centre nel Regno Unito.

Abbiamo inoltre stabilimenti in Cina, Brasile, India, Austria e Slovacchia. Tre dei nostri sette hub tecnologici si trovano nel Regno Unito, a Manchester, Warwick (NAIC) e Londra, con sedi aggiuntive a Shannon in Irlanda, a Portland negli USA, a Budapest in Ungheria e a Shanghai in China.

Nel cuore della nostra strategia Reimagine c’è l’elettrificazione di entrambi i marchi Jaguar e Land Rover. Entro la fine del decennio tutti i principali modelli Jaguar e Land Rover saranno disponibili in versione totalmente elettrica.

Tutto questo segna l’inizio del percorso che porterà la compagnia entro il 2039 a diventare un’azienda a zero emissioni di carbonio attraverso la sua catena di prodotti, forniture e operazioni.

In qualità di consociata interamente controllata da Tata Motors fin dal 2008, Jaguar Land Rover ha l’ineguagliabile possibilità di lavorare con le principali realtà nei settori della tecnologia e della sostenibilità all’interno di Tata Group.